Contenuto principale

La Cooperativa Sociale Eridano in collaborazione con l'Associazione Medinterra Azienda AgroMusicale ha dato avvio, presso l'ex Istituto Margiotta, al Progetto Eridano MEDInTERRA. Attraverso la convergenza di laboratori agricoli, artigianali e musicali, con questa iniziativa si intende proporre la realizzazione di un percorso che favorisca l’inclusione e l’integrazione dei partecipanti, mediante l’apprendimento di tecniche specifiche di ogni mestiere e la contestuale valorizzazione delle potenzialità espressive di ciascun soggetto.

Il progetto, che si è avvalso della disponibilità e professionalità di Vito De Lorenzi quale istruttore, punta all’educazione all’arte di persone disabili attraverso la creazione di manufatti in legno e materiale riciclato, le cui forme si ispirano alla ciclicità della natura.
Lo scopo che intendono perseguire e vogliono raggiungere i ragazzi è quello di creare, attraverso avanzi di potatura e cortecce d’albero, una serie di oggetti dalle forme varie e personalizzate.
Sono state realizzate, così, alcune lampade, rigorosamente fatte in legno, dalle forme eccentriche ma sicuramente innovative.

In occasione della Festa del Cioccolato, dal 5 al 9 dicembre nei pressi del centro storico di Brindisi, i nostri ragazzi hanno atteso e coinvolto i cittadini nello stand natalizio della Cooperativa presentando particolari Presepi, che sono stati realizzati unicamente attraverso l’assemblaggio di cortecce e avanzi di potatura e con delle tavolette di legno.

Vito de Lorenzi con l’associazione MedinTerra e con la Cooperativa Eridano porta avanti la sua passione per il legno come ricerca artistica strumento comunicativo universale.
Il prossimo obiettivo che Vito e i ragazzi intendono perseguire è di realizzare strumenti musicali (essenzialemente in legno), riprendendo quanto tramandato dalla Cultura Indiana.

 

Nell'ambito delle progettualità promosse da Eridano&Friends vogliamo comunicarvi gli eventi musicali e le partecipazioni realizzate sul tema Musica e Disabilità.
Abbiamo ospitato un giovane artista Brindisino, Vincenzo Maggiore con il quale, dapprima è stato prodotto il disco "Via di Fuga", pubblicato online, poi si è organizzato un concerto live all'interno della nostra Cooperativa.

Il nostro impegno ha visto la collaborazione con un altro gruppo emergente Brindisino, i Miope, il cui ultimo disco, "Artista Sconosciuto", è stata l'occasione per il coinvolgimento dei ragazzi della cooperativa nell'assemblaggio dei Cd. "Un’esperienza unica", raccontano i musicisti; un'esperienza dove la musica diventa strumento di integrazione.

Infine, la nostra Associazione ha iniziato una cooperazione con un emergente attore del palcoscenico salentino, Davide Berardi, con il quale stiamo coproducendo il suo prossimo disco. Sono state condivise con Davide molte ore di sala prove e momenti di vera e forte convivialità.

La Cooperativa, con queste iniziative, mira alla realizzazione di uno spazio di produzione artistico-musicale che, attraverso il coinvolgimento delle persone disabili ospiti del Centro, unisca il “dentro” al “fuori”.

"Quindi, viva la musica come strumento di integrazione, viva la musica!!!"

Giovedì 11 giugno, nella suggestiva cornice dell'Istituto Margiotta, è avvenuta la presentazione ufficiale di Via di fuga, il primo album del cantautore brindisino Vincenzo Maggiore, prodotto dalla Cooperativa Sociale Onlus ERIDANO nell'ambito del progetto Eridano & Friends. I ragazzi ospiti della cooperativa, in linea con gli obiettivi del progetto e lo spirito di innovazione delle politiche di riabilitazione ed inclusione sociale portate avanti dalla stessa, hanno curato l'accoglienza, il buffet di benvenuto, l'allestimento del palco e del service sul quale l'artista con la sua band ha avuto modo di presentare e suonare dal vivo tutti i suoi brani.

Le foto della serata

Da lunedì 2 febbraio la Coop. Eridano ospita Davide, grazie al progetto dell'A.R.T.I. Giovani Innovatori.

In tre mesi sarà sviluppato in questo modo un piano e una campagna di fundraising che ci aiuterà a continuare a pensare in grande e sviluppare le nostre idee al meglio.

Parte così una nuova bellissima avventura.

Obiettivo del progetto "#Fundraising per l’#impresa #sociale" è la redazione di un piano di fundraising per la raccolta di risorse economiche, strumentali materiali e immateriali, in particolare attraverso community fundraising, #crowdfunding, corporate fundraising e programmi di finanziamento.

More info: Giovaniinnovatori.it

La Cooperativa Eridano ha la propria sede operativa presso l'ex-Istituto Margiotta a Brindisi.

La storia dell'Istituto Margiotta si intreccia, fin dalle origini, con quella della Marina Militare. Nella seconda metà degli anni '30 la Marina Militare ha costruito sulla costa italiana, per fini tecnico-logistici, delle strutture dette goniometri. Nei primi anni '50, finita la seconda guerra mondiale, un sacerdote brindisino, don Giuseppe Cavaliere, all'interno di uno di questi immobili dismessi ha iniziato ad offrire ospitalità a bambini tubercolotici o orfani di guerra. La Marina Militare non solo assecondava questa opera ma nel 1963 (Prot. n. 1629 – Sezione staccata del Genio Militare per la Marina di Brindisi) disponeva la cessione dell'Immobile alla società “Casa del Sole Maria Immacolata” costituita all'uopo dal sacerdote. Nel 1965, inoltre, sempre la Marina Militare si preoccupava di garantire all'Istituto l'allaccio telefonico sulla sua rete, in quanto la zona non era raggiunta dalla rete pubblica.

La cooperativa Eridano, al fine di valorizzare la valenza storica e sociale di questa collaborazione ha avviato una relazione con la Marina Militare inaugurata il 1° Luglio 2014 con la visita alla “Caserma Carlotto” ed altre Unità Operative della Brigata Marina San Marco, inserita nelle iniziative dei soggiorni specialistici FISDE per ragazzi con disabilità. Successive tappe del percorso saranno la visita al Castello Svevo, sede dell'Arsenale, ed alla Nave San Giusto i prossimi 4 e 7 Luglio.